Library logo


Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/1234/135
Title: Altre quattro esecuzioni di "oppositori" in Cile
Other Titles: Continua la repressione del governo militare
Alcune condanne all'ergastolo. Mancano notizie di stranieri scomparsi nei giorni del "golpe"
Accessioned Date: 9-Mar-2018
Issue Date: 24-Oct-1973
Fond: La Stampa - anno 1973 ItemCrisRefDisplayStrategy.fonds.deleted.icon
Type: Article
Abstract: Quattro « dirigenti marxisti » sono stati fucilati nella regione di Concepción, città industriale circa 500 chilometri a sud di Santiago. Un comunicato della giunta militare ha annunciato che i quattro, condannati da un consiglio di guerra, erano stati riconosciuti responsabili di un piano sovversivo che prevedeva l'assassinio di ufficiali delle forze armate e di esponenti politici opposti alle sinistre. Lo stesso tribunale militare ha condannato due altre persone all'ergastolo, otto a dieci anni di carcere, due a cinque, mentre un altro accusato è stato assolto. Intanto la giunta militare ha fatto sapere che non aveva intenzione di costrìngere gli stranieri, espulsi o che volevano lasciare il Paese, a tornare nei loro paesi d'origine. Questa comunicazione è stata fatta al « Comitato nazionale di assistenza ai profughi » al quale è stato precisato che il governo rilascerà salvacondotti che permetteranno a tali profughi di scegliere il Paese verso il quale desiderano dirigersi, e ciò nel quadro del rispetto delle convenzioni internazionali. Continuano a mancare notizie di alcune persone, dopo gli avvenimenti dello scorso settembre. Una coppia di coniugi ecuadoriani è giunta ieri nella capitale cilena, per tentare di trovare traccia del loro figlio, di 19 anni. Questi, a quanto si è appreso, sarebbe stato arrestato l'i 1 settembre e trasferito allo stadio di Santiago, ma poi sarebbe stato rilasciato. Non si sono avute più notizie del giovane. Infine, è stato annunciato che una missione economica cilena, presieduta da Orlando Saenz, del ministero degli Esteri, si recherà a Washington nei primi giorni di novembre per una serie di colloqui con organizzazioni internazionali di credito per « discutere l'assistenza internazionale di base a piani concreti per ricostruire l'economia cilena ». (Ansa)
URI: http://hdl.handle.net/1234/135
Appears in Collections:Archival materials

Files in This Item:
File Description SizeFormat
1117_01_1973_0250_0017.pdf521.55 kBAdobe PDFView/Open
Show full item record

Items in DSpace are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.